Le GIF sono tornate di moda

Le GIF sono tornate di moda

Pixabay

Immagini in formato GIF nel 2020?

Le immagini animate in formato GIF sono tornate di moda, vengono usate molto spesso al posto dei video all’interno degli articoli. In molte situazioni c’è chi sostiene che usare una GIF sia utile per aumentare la compatibilità con il browser ed allo stesso tempo contribuisce a ridurre il peso della pagina rispetto ad un video.

A dire il vero queste motivazioni non le ritengo molto valide, secondo me mettere le GIF animate all’interno dei siti web è più una moda. In ogni caso ecco qui di seguito tre modi diversi per convertire un video in GIF da Linux.

Metodo 1: da video a fotogrammi, da fotogrammi a GIF

Il primo metodo consiste nell’estrarre i fotogrammi dal video, tali fotogrammi poi verranno riconvertiti in file GIF. Con MPlayer si effettua l’estrazione, mentre con ImageMagick (o GraphMagick) si crea il file GIF.

Estrazione dei fotogrammi

Per prima cosa creare una directory di lavoro nella quale posizionare il video. Poi si usa questo comando:

mplayer -ao null source.avi -vo jpeg:outdir=.

Unione dei fotogrammi ed ottimizzazione

Dopo aver creato i file dei fotogrammi, questi vanno uniti ed ottimizzati. I seguenti comandi creano un file GIF ottimizzato.

convert *.jpg destination.gif
convert destination.gif -fuzz 10% -layers Optimize destination-optimised.gif

Metodo 2: usare FFMpeg

FFMpeg è uno strumento molto versatile che si può usare anche per questo tipo di conversione. Ecco un esempio di come usarlo per effettuare la conversione:

ffmepg -i source.avi output.gif

Metodo 3: Gifcurry

Un terzo metodo è quello di usare Gifcurry (codice sorgente su GitHub ), a differenza degli altri sistemi presentati, questo non è da riga di comando ma ha una interfaccia grafica con molte funzionalità interessanti. Oltre a poter convertire video in GIF permette di inserire testi e gestire diversi parametri come velocità, dimensioni del video ecc. Ovviamente ha anche un’interfaccia da riga di comando.

Leonardo Finetti

Leonardo Finetti
Si occupa di informatica dalla metà degli anni novanta principalmente in ambito web con tecnologie Open Source. Esperto di Drupal e di SEO offre consulenze in tali ambiti e nel tempo libero si diletta scrivendo articoli di informatica ed anche di design, ergonomia, usabilità e sicurezza.