Abbiamo visto come i titoli delle pagine siano utili per ottimizzare e migliorare il posizionamento di un sito web su Google (vedi articolo: Il page title è importante per il SEO ).

In questo breve articolo vediamo invece di chiarire quale deve essere la lunghezza di un titolo. Nel caso sia troppo lungo, infatti, Google provvederà a troncarlo rendendolo quindi meno attraente. Se invece è troppo corto non è utile agli utenti (e nemmeno per Google).

La lunghezza del titolo visualizzata da Google è un argomento piuttosto dibattuto tra chi si occupa di SEO.

Ultimamente il trend è quello di creare titoli che non superino i 70 caratteri, anche se recenti esperimenti hanno evidenziato che Google non applichi un limite al numero di caratteri ma bensì tenga anche conto dello spazio orizzontale in pixel occupato (ad esempio la lettera “i” occupa meno spazio della lettera “w”), questa considerazione potrebbe stravolgere un po’ le vecchie abitudini. La larghezza massima che Google consente è una riga di 512px, quindi in teoria basterebbe calcolare di volta in volta quanti pixel occupa una stringa.

Per non complicare eccessivamente la redazione delle pagine si può comunque mantenere la soglia di 70 caratteri come limite da non superare: è una buona approssimazione dei 512px.

Tra l’altro, giusto per aggiungere un po’ di carne al fuoco, è utile sottolineare che Google indicizza ben più della stringa che effettivamente viene mostrata in SERP, ma può memorizzare fino ad un migliaio di caratteri per il titolo della pagina e di ricerca in ricerca visualizza solo la sotto-stringa più interessante.

Leonardo Finetti

Leonardo Finetti
Si occupa di informatica dalla metà degli anni novanta principalmente in ambito web con tecnologie Open Source. Esperto di Drupal e di SEO offre consulenze in tali ambiti e nel tempo libero si diletta scrivendo articoli di informatica ed anche di design, ergonomia, usabilità e sicurezza.